Telefono e Fax

Tel: 0574560947 Fax: 0574628236

Consulenza aziendale e tributaria

SRL - Cambiano nuovamente i parametri che fanno scattare l'obbligo di adottare l'organo di controllo interno o del revisore

Martedì 25/06/2019, a cura di TuttoCamere.it


"2. La nomina dell'organo di controllo o del revisore è obbligatoria se la società:
  1. è tenuta alla redazione del bilancio consolidato;
  2. controlla una società obbligata alla revisione legale dei conti;
  3. ha superato per due esercizi consecutivi almeno uno dei seguenti limiti:
    • totale dell'attivo dello stato patrimoniale: 4 milioni di euro;
    • ricavi delle vendite e delle prestazioni: 4 milioni di euro;
    • dipendenti occupati in media durante l'esercizio: 20 unità.


3. L'obbligo di nomina dell'organo di controllo o del revisore di cui alla lettera c) del secondo comma cessa quando, per tre esercizi consecutivi, non è superato alcuno dei predetti limiti. (Omissis)

5. L'assemblea che approva il bilancio in cui vengono superati i limiti indicati al secondo comma deve provvedere, entro trenta giorni, alla nomina dell'organo di controllo o del revisore. Se l'assemblea non provvede, alla nomina provvede il tribunale su richiesta di qualsiasi soggetto interessato o su segnalazione del conservatore del registro delle imprese.".

Da notare, innanzitutto, che, dopo la soppressione del comma 2 per effetto del disposto di cui all'art. 20, comma 8, D.L. 24 giugno 2014, n. 91, convertito dalla legge 11 agosto 2014, l'articolo ha subito una nuova numerazione dei commi.

A seguito di ciò, è questo il nuovo testo dei commi 2, 3 e 5 dell'art. 2477 del Codice civile dopo le modifiche introdotte dall'art. 2-bis. commi 2 e 3, della L. 14 giugno 2019, n. 55, di conversione del D.L. 18 aprile 2019, n. 32.

A decorrere dal 18 giugno 2019, sono pertanto nuovamente cambiati i parametri che fanno scattare l'obbligo di adottare l'organo di controllo interno (o del revisore) da parte delle società a responsabilità limitata.

Rispetto alle modifiche introdotte dall'art. 379 del D.Lgs. 12 gennaio 2019, n. 14 (Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza), con la nuova formulazione dell'art. 2477 C.C. vengono raddoppiati i parametri di attivo, ricavi e dipendenti e, al tempo stesso, viene previsto che l'obbligo di nomina dell'organo di controllo scatti al superamento anche di un solo di essi.

Queste modifiche che hanno raddoppiato i limiti previsti nel Codice della crisi d'impresa, hanno lo scopo di evitare alle società di ridotte dimensione di nominare un sindaco e revisori, con tutti i costi e le procedure connesse.

Le società che avessero già provveduto alle nomine e per le quali non c'è più obbligo possono procedere alla revoca per giusta causa in quanto non più normativamente obbligati.

Per scaricare il testo della L. n. 55/2019, di conversione del D.L. n. 55/2019 clicca qui. Per un approfondimento dell'argomento della revisione legale dei conti clicca qui.

Fonte: https://www.tuttocamere.it
Le ultime news
Oggi
I supremi giudici ribadiscono un principio già chiarito ma che, nella prassi, registra tipicamente doglianze...
 
Oggi
Con la risposta n. 241 del 15 luglio scorso l'Agenzia delle entrate ha chiarito che i coniugi che vogliono...
 
Ieri
Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili ( CNDCEC) ha pubblicato sul...
 
Ieri
Con il provvedimento del 12 luglio 2019 l'Agenzia delle Entrate indica le modalità con le quali sono...
 
Ieri
Dubbi su come presentare la dichiarazione di successione online? Tutte le risposte alle domande più...
 
Lunedì 15/07
Dal 9 luglio è attivo sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate software che permette ai sostituti...
 
Lunedì 15/07
In una delle risposte fornite nella sezione dedicata alla precompilata l'Agenzia delle Entrate chiarisce...
 
Lunedì 15/07
C'è un'Italia appassionata e apprezzata nel mondo, che produce ricchezza puntando su qualità e innovazione...
 
altre notizie »
 

Studio Santangelo

Via Del Molinuzzo, 93 - 59100 Prato (PO)

Tel: 0574560947 - Fax: 0574628236

Email: segreteria@studiosantangelo.it

P.IVA: 01683680977