Telefono e Fax

Tel: 0574560947 Fax: 0574628236

Consulenza aziendale e tributaria

Imposta bollo fatture elettroniche: pagamento con il servizio telematico o tramite modelli F24 e F24 EP

Martedì 16/04/2019, a cura di AteneoWeb S.r.l.


L'Agenzia delle Entrate informa che è disponibile, nel portale Fatture e Corrispettivi, il servizio che consente all'operatore Iva di verificare il calcolo ed effettuare il pagamento dell'imposta di bollo dovuta sulle fatture elettroniche trasmesse attraverso il Sistema di Interscambio (SdI).

Il servizio, in particolare, permette di visualizzare, per le fatture elettroniche emesse via SdI nel trimestre di riferimento, il numero di documenti per i quali è stato indicato l'assolvimento dell'imposta di bollo e l'importo complessivo del tributo dichiarato.
Permette, inoltre, di modificare il numero delle fatture per le quali deve essere assolta l'imposta di bollo e calcola di conseguenza l'ammontare del tributo complessivamente dovuto.

Il pagamento può essere effettuato:

- tramite lo stesso servizio, con addebito sul proprio conto corrente bancario o postale;
- con versamento tramite i modelli F24 e F24 Enti pubblici utilizzando i seguenti codici tributo istituiti con la risoluzione n. 42 del 9 aprile:
  • "2521" denominato "Imposta di bollo sulle fatture elettroniche - primo trimestre - art. 6 decreto 17 giugno 2014";
  • "2522" denominato "Imposta di bollo sulle fatture elettroniche - secondo trimestre - art. 6 decreto 17 giugno 2014";
  • "2523" denominato "Imposta di bollo sulle fatture elettroniche - terzo trimestre - art. 6 decreto 17 giugno 2014";
  • "2524" denominato "Imposta di bollo sulle fatture elettroniche - quarto trimestre - art. 6 decreto 17 giugno 2014";
  • "2525" denominato "Imposta di bollo sulle fatture elettroniche - art. 6 decreto 17 giugno 2014 - SANZIONI";
  • "2526" denominato "Imposta di bollo sulle fatture elettroniche - art. 6 decreto 17 giugno 2014 - INTERESSI".


L'Agenzia Entrate ricorda che il pagamento dell'imposta relativa alle fatture elettroniche emesse in ciascun trimestre solare va effettuato entro il giorno 20 del primo mese successivo. Pertanto, per le fatture elettroniche emesse nel primo trimestre 2019, il pagamento deve essere effettuato entro il 23 aprile, in quanto il giorno 20 aprile è sabato e i giorni successivi sono festivi.

Fonte: https://www.agenziaentrate.gov.it
Le ultime news
Ieri
Sulla G.U. n. 80 del 04 aprile 2019 è stato pubblicato il D.M. 15.03.2019 relativo al numero dei capi...
 
Ieri
La procedura, contenuta nella legge fallimentare, costituisce causa di fondato pericolo per la riscossione,...
 
Ieri
Il Consiglio Nazionale del Notariato, nello studio n. 58-2019/I (approvato in via telematica dalla Commissione...
 
Martedì 23/04
Dallo scorso 10 aprile anche i contribuenti Iva possono delegare i loro intermediari di fiducia ad operare...
 
Martedì 23/04
La Corte di Cassazione Civile, con l'ordinanza n. 8555 del 27 marzo 2019 ha chiarito che la dichiarazione...
 
Martedì 23/04
Confermata, per l'anno 2019, la riduzione del contributo dello 0,025 per mille rispetto all'aliquota...
 
Venerdì 19/04
L'equity crowdfunding è un'innovativa forma di finanziamento per le piccole e medie imprese, generalmente...
 
altre notizie »
 

Studio Santangelo

Via Del Molinuzzo, 93 - 59100 Prato (PO)

Tel: 0574560947 - Fax: 0574628236

Email: segreteria@studiosantangelo.it

P.IVA: 01683680977